Dialog Logo

software-controllo-di-gestione-a-cosa-serve

La Suite E3 (Explorer Enterprise Edition) è il software di controllo di gestione che stavi cercando per condurre la tua azienda pianificando obiettivi e monitorando i risultati nel modo più efficace possibile. 

La piattaforma progettata da Dialog è la risposta alla necessità delle imprese di porsi obiettivi concreti e raggiungibili, di studiare le strategie più appropriate e di rilevare le conseguenze delle azioni che si mettono in atto. Anche la gestione del budget, operazione tanto importante e delicata per la vita di un’azienda, diventerà semplice e gestibile grazie agli strumenti di contabilità analitica presenti nel software di Business Intelligence. 

Nessun professionista può lavorare senza i giusti strumenti. Cosa deve avere in mano chi si occupa del controllo di gestione? Un software flessibile e completo in grado di adattarsi alla struttura aziendale e che sia utile anche ai singoli dipendenti come supporto al loro lavoro e alla loro motivazione. Dialog offre un software di controllo gestione strategico, interamente Made in Italy, semplice ed utile al controllo delle performance di un’impresa. La Suite E3 non può mancare all’interno di un’azienda. Ma prima di mostrarne le caratteristiche che la rendono così competitiva sul mercato, proviamo a capire meglio che cos’è il controllo di gestione e quali sono i vantaggi che offre. 

Software controllo di gestione strategico: a cosa serve?

Il controllo di gestione è un processo di analisi, pianificazione e monitoraggio di tutta l’attività di un’azienda. Lo scopo principale di qualsiasi controllo di gestione è quello di raccogliere informazioni utili per il lavoro di un’impresa e usarle come base per impostare gli obiettivi aziendali a breve,medio e lungo termine. È lo strumento attraverso il quale si decide quale sarà l’andamento dell’impresa nel prossimo futuro e quali risorse occorrono per intraprendere una determinata strada. 

Il controllo di gestione si usa anche come strumento di valutazione della performance di un’azienda. Si monitorano i tempi, le spese, i guadagni e tanto altro per comprendere se le strategie messe in campo sono efficaci o se occorre cambiare qualcosa. Per realizzare un processo simile in maniera appropriata, bisogna avvalersi di sistemi di controllo di gestione, ovvero strumenti ed azioni che permettono la pianificazione di obiettivi ed il monitoraggio dei risultati. Dato che si tratta di operazioni molto delicate ed allo stesso tempo fondamentali per la crescita dell’azienda, solo un buon software di controllo di gestione può garantire il massimo dell’efficienza e della velocità. 

Le fasi ed il report del controllo di gestione

Un efficace controllo di gestione (con software o meno) si articola principalmente in quattro fasi:

  • pianificazione: è il momento in cui un’azienda sceglie gli obiettivi da perseguire entro un determinato intervallo di tempo. La scelta è frutto di un compromesso tra la filosofia dell’azienda (ossia ciò di cui si occupa) e la fattibilità di realizzazione di determinati prodotti. Per prefissarsi degli obiettivi, l’impresa deve valutare le risorse da impiegare, i fattori di rischio ed i possibili vantaggi che avrebbe una volta raggiunti gli scopi desiderati. Infine, devono essere decise le strategie più utili al conseguimento degli obiettivi;
  • attuazione e controllo: una volta terminata la pianificazione, bisogna iniziare ad agire, a mettere in atto tutte le strategie pensate e delineate e ad impiegare le risorse utili al lavoro progettato. È anche la fase in cui tutto viene costantemente monitorato per capire l’efficacia delle azioni eseguite e valutare la congruenza tra quanto pianificato e quanto ottenuto;
  • correzione: se i risultati ottenuti tramite la valutazione della fase precedente non soddisfano, si possono pensare altre strategie da mettere in campo che risultino più efficaci per quanto ci si era prefissati;
  • reporting: il report nel controllo di gestione è fondamentale perché si tratta della comunicazione periodica dei risultati. Si tratta di documenti strutturati che rendono conto di tutto ciò che è stato fatto all’interno dell’azienda nei singoli reparti e delle risorse impiegate per il raggiungimento degli obiettivi. Il report del controllo di gestione ha una funzione informativa, ma anche valutativa perché dà conto della performance di manager e dipendenti, del loro lavoro e, di conseguenza, dell’azienda stessa. 

Controllo di gestione: il software perché è così importante?

Avere un buon software per il controllo di gestione è fondamentale per facilitare questo tipo di processo che, come visto, ha numerose fasi anche molto complesse da sviluppare. 

I vantaggi di un controllo di gestione funzionale sono numerosi. Infatti, questa procedura permette di:

  • determinare il costo di produzione del singolo bene/servizio grazie alla contabilità analitica che fornisce una mappa di tutti i costi per singole aree aziendali;
  • monitorare specifiche funzioni aziendali realizzando un piccolo bilancio di funzionamento ed evidenziando i margini positivi e negativi;
  • verificare l’andamento delle attività rispetto ai budget che si erano stabiliti;
  • evidenziare le responsabilità (ed i meriti) dei singoli manager;
  • realizzare un report del controllo di gestione che sottolinei il nesso tra l’obiettivo ed il risultato;
  • costruire un sistema interno di valutazione per avere una chiara visione dell’andamento dell’azienda e distribuire di conseguenza i premi di produttività;
  • valutare l’efficienza nell’allocazione delle risorse tra i processi/attività chiave grazie ai Key Performance Indicator;
  • effettuare valutazioni per prendere delle decisioni su quali servizi aggiungere o tagliare all’interno di un’azienda.

Software per il controllo di gestione strategico: perché usarlo?

Le piccole e medie aziende italiane sono scettiche riguardo l’utilizzo dei sistemi di controllo di gestione e continuano ad affidarsi all’analisi di bilancio ed al controllo dei conti. 

Chi si dota di un software per il controllo di gestione strategico può vantare un supporto strategico ed operativo che supporta le decisioni aziendali ed aiuta nella definizione delle priorità di un’azienda e dei suoi obiettivi smart (specifici, misurabili, accessibili, realistici e temporali). Trattandosi di un sistema informatico, fornisce un’analisi dei dati precisa e veloce in grado di mettere subito in evidenza il lato economico. Solo grazie a uno strumento del genere, si può conoscere l’andamento aziendale, coordinare le attività di conseguenza e prendere delle decisioni coerenti con la realtà dell’impresa. Infine, il report del controllo di gestione, con i suoi risultati sintetici e precisi, fornisce una motivazione ai dipendenti che vedono il loro lavoro dare profitto. Porsi degli obiettivi e studiare il modo di raggiungerli è stimolante per un professionista, lo spinge a crescere. 

Da tutto questo emerge che c’è solo che da guadagnare nell’avere un software per il controllo di gestione! Ed è qui che entra in gioco Dialog con la sua piattaforma E3. È dal 1993 che questa società si occupa di creare sistemi destinati al monitoraggio delle performance aziendali. La soluzione ideata non poteva che essere la migliore per un controllo di gestione veloce ed operativo.

Software per il report ed il controllo di gestione: la soluzione di Dialog

Suite E3 è un sistema di Business Intelligence che consente di raccogliere informazioni per l’analisi dei dati e di elaborarli in un report finale che risulti personalizzato e chiaro. 

Si basa sui Data Warehouse che raccolgono una grande quantità di dati proprio per fornire alle aziende degli elementi da valutare e da usare come supporto alle decisioni strategiche in tempi molto rapidi.  È un software completo, scalabile e modulare. La sua tecnologia è allo stato dell’arte e copre tutta la catena del valore dell’informazione su un’unica piattaforma che fornisce tutti gli strumenti necessari per operare nei diversi scenari utili al controllo delle performance. 

La piattaforma E3 consente di sviluppare applicazioni per gestire le performance aziendali in tempi rapidi e con un ottimo ritorno dell’investimento. Mette a disposizione dell’utente funzioni e moduli che sono in grado di trattare una grande mole di dati, di creare conoscenza e di rappresentarla in modo semplice ed accessibile. Insomma, tutto ciò che di meglio si potrebbe chiedere ad un software di controllo di gestione strategico

Sono gli analisti, i controller ed i manager a poter creare delle applicazioni sulla piattaforma grazie ad un’interfaccia utente molto semplice e intuitiva. Questo permette di non creare ogni volta un codice ad hoc e specifico per ogni esigenza: E3 si occupa di tutto. 

La Suite E3 di Dialog può essere adattata a diversi tipi di realtà aziendali. Non si occupa di un preciso settore del mercato, ma va bene per tutti i campi, dall’industria alla distribuzione. Tutto ciò è possibile perché si tratta di un software per il controllo di gestione modulare, completo e che lascia liberi gli utenti finali di strutturare la piattaforma come risulta loro più comodo. 

La piattaforma possiede specifiche funzionalità per la configurazione di report aziendali customizzabili. È il controller a scegliere come presentare il report: se usando i modelli preconfigurati o creandone dei nuovi che rispondano meglio alle esigenze dell’azienda o del momento. 

Va da sé che questo strumento è molto utile per valutare i costi diretti ed indiretti della produzione e conteggiare il costo pieno industriale sulla base di questi. Sempre sfruttando la sua modularità e semplicità di funzione, la E3 assolve così anche al compito di controllare il budget, fondamentale in ogni azienda che vuole mantenersi viva sul mercato. 

Controllare le performance aziendali è imperativo per un’impresa se si vuole avere un ritorno di tipo economico. Avvalersi di un software per il controllo di gestione funzionale, semplice e soprattutto “amico” dell’utente vuol dire aiutare l’azienda ad assicurarsi un futuro prospero e, soprattutto, lungo. 

Iscriviti alla nostra newsletter