Dialog Logo

Non esiste business di successo senza un’accurata analisi dei dati: è di fondamentale importanza per le realtà aziendali, valutare periodicamente il proprio rendimento, fare il punto degli obiettivi raggiunti, dell’andamento del bilancio, degli scostamenti e iniziare a predisporre programmi per il futuro.

Uno strumento molto utile per svolgere questo compito è il report aziendale. Per configurarne uno adatto alle esigenze del tuo business, puoi fare affidamento sul software per il controllo di gestione ideato da Dialog. La Suite E3, infatti, è pensata anche per produrre modelli di report aziendali diversi a seconda delle necessità che si hanno. Non disporrai solo di una tabella piena di numeri, ma grafici e serie storiche pensati e prodotti proprio per uno specifico gruppo di utenti.

Report aziendale: cos’è e come si costruisce

Un modello di report aziendale può essere definito tranquillamente come una fonte d’informazioni. Anche se a prima vista sembrerà soltanto una tabella piena di numeri da interpretare, la sua finalità lo rende uno strumento indispensabile per chi si occupa di Business Intelligence.

Per realizzare il report aziendale completo, bisogna raccogliere tutti i dati significativi per ciascun settore all’interno dell’azienda. In quest’ambito un requisito fondamentale ed ovvio è che si disponga di dati qualitativamente buoni e certificati da cui attingere. Si possono creare delle statistiche di vendita che indicano i prodotti che hanno avuto più successo di vendita oppure che siano in grado di evidenziare le zone in cui è avvenuto il ricavo ed il margine maggiore. Altri documenti report servono per analizzare l’andamento del magazzino (le scorte, la rotazione, la valorizzazione, ecc.); altri ancora indicano tutte le informazioni legate a materiali e tempi di lavorazioni presenti nella fase di produzione. Infine, ci sono i report che riguardano la comunicazione e il budget.

Per creare un report aziendale, bisogna usare tutte le informazioni presenti nel Data Warehouse o nei Database delle aziende. I software per l’analisi dei costi industriali e per il controllo di gestione sono utili anche in questo senso.

Come redigere un report aziendale

Come fare un report aziendale per la tua azienda utile e completo? Ci sono degli step obbligati da seguire.

La prima cosa da fare è definire l’obiettivo del report aziendale e a chi si rivolge. È necessario, quindi, individuare il settore specifico di cui si vuole analizzare l’andamento e stabilire se questo report sia destinato a persone all’interno o all’esterno dell’impresa. In base a questi due criteri, è possibile selezionare i dati che servono e iniziare a raccoglierli. Può iniziare così, la redazione del report, completati da paragrafi di introduzione e dalle conclusioni.

È chiaro che un buon modello di report aziendale è corredato da grafici, infografiche e tabelle. Per realizzare tutto questo, ci sono dei software informatici che si occupano anche di reporting, sia nella loro fase di produzione che della loro distribuzione.

Report aziendale: l’esempio della Suite E3

La Suite E3 di Dialog realizza report aziendali customizzabili grazie alle informazioni organizzate nel Data Warehouse.

Si possono realizzare sia report formato standard che partono da modelli configurati, sia report modellati ad hoc studiati per specifiche esigenze aziendali. Il software pensato da Dialog crea report aziendali completi di tabelle pivot, tabelle con grafici e serie storiche grazie alle funzioni di Analisi OLAP. Inoltre, permette la distribuzione dei documenti in diverse modalità.

Creare un report aziendale con la Suite E3

La Suite E3 ti dà la possibilità di scegliere tra modelli di report aziendali predefiniti legati alle diverse dimensioni da analizzare (clienti, prodotti, fornitori, tempo, ecc.). Si possono anche impostare i diversi layout, le modalità di produzione e gli output a seconda delle preferenze solitamente legate alla finalità del report e ai destinatari.

Creare un report aziendale con il software di Dialog permette di:

  • memorizzare i file in formato Excel;
  • rappresentare ed esportare i risultati in una forma grafica più facilmente leggibile;
  • realizzare tutte le funzioni peculiari di Office;
  • memorizzare i file nei formati più utili alla distribuzione (in PDF per quella elettronica e in HTML per il web).

Ogni modello del report aziendale ha il proprio utente

La piattaforma E3 ti dà la possibilità di selezionare vari filtri per produrre report che siano diversi per utenti o per gruppi di utenti. I report aziendali di Dialog possono essere personalizzati in base agli utenti finali ed è possibile impostare regole precise di abilitazione alla consultazione dei dati presenti nel Data Warehouse.

È meglio realizzare report aziendali a fine anno o periodicamente?

La fine di ogni esercizio rappresenta il momento ideale per fare bilanci e trarre le dovute considerazioni sul lavoro svolto in azienda. Un sistema di reporting aziendale deve però soddisfare l’obiettivo costante di monitoraggio e controllo del proprio andamento nelle sue diverse leve che contribuiscono al risultato, anche per prevenire risultati non voluti ed orientare tempestivamente le scelte e le sue modificazioni nel tempo. Questo perciò comporta che esso venga prodotto con diversa cadenza e periodicità (Giornaliero, Settimanale, mensile e annuale)

Suite E3 permette anche di produrre report aziendali periodici grazie all’apposita funzione di Web Reporting. Si tratta di documenti che si ottengono con facilità tramite un normale browser. È indispensabile avere una tecnologia OLAP che racchiuda tutti i dati delle aree aziendali suddivisi per criteri familiari all’utente (clienti, prodotti, tempi, fornitori, ecc…)

I Web Report sono prodotti in maniera interattiva grazie alla piattaforma E3 basandosi sulle dimensioni dei dati scelti. Sono possibili anche operazioni di drill-down, ovvero approfondimenti sulle dimensioni dei dati stessi.

Iscriviti alla nostra newsletter