Richiedi una consulenza gratuita presso la tua azienda

controllo di gestione

Non esiste la crescita aziendale senza controllo di gestione.

Per rendere un’impresa efficiente, non basta solo svolgere le attività di produzione del bene o del servizio. È importante anche monitorare quanto si fa. Ecco perché l’ambito della Business Intelligence e della Business Performance Management devono essere supportati da processi e strumenti idonei come quelli ideati da noi di Dialog. La Suite E3 è un sistema di controllo di gestione che favorirà di molto la pianificazione e la programmazione degli obiettivi a breve/medio/lungo termine della tua azienda ed il controllo del suo andamento.

Ma prima di vedere tutti i vantaggi della piattaforma di Dialog, cerchiamo di capire meglio il controllo di gestione cos’è!

Cos’è il controllo di gestione? La definizione di Dialog

Il controllo di gestione è il processo che ti permette di acquisire e monitorare dati relativi al proprio mondo aziendale, sia nel suo complesso che nelle diverse Aree che contribuiscono ai suoi risultati. Sulla base di questi dati si possono definire gli obiettivi che l’azienda ha intenzione di raggiungere nel futuro, vicino o lontano che sia.

Fanno parte del controllo di gestione tutti quegli strumenti che consentono:

  • di determinare i costi di produzione dei beni o dei servizi;
  • di calcolare l’inefficacia produttiva;
  • di calcolare il mixer di vendita;
  • analizzare le performance di chi lavora, evidenziando le responsabilità dei singoli;
  • individuare i settori in perdita e intervenire con opportune strategie;
  • informare sull’andamento dell’azienda per orientare le scelte future;
  • di calcolare la redditività di un’impresa sulla base dei prodotti o dei clienti.

Effettuare un controllo di gestione aziendale significa monitorare i costi, i profitti, il sistema produttivo e commerciale della tua impresa. Solo attraverso un’analisi precisa e puntuale della situazione si può capire cosa sta funzionando e cosa no e come si può intervenire per cambiare la situazione.

Gli strumenti del controllo di gestione supportano sia dirigenti che dipendenti nello svolgimento del loro lavoro, fornendo loro dati reali che offrono spinte motivazionali, soluzioni di miglioramento e uno sguardo obiettivo sull’andamento aziendale.

Pianificazione, progettazione e controllo di gestione

La pianificazione, la progettazione e il controllo di gestione sono processi tra loro integrati. Possiamo usare termini diversi, ma sostanzialmente s’intende sempre l’insieme delle azioni che aiutano l’impresa a definire i suoi obiettivi, ad analizzare la loro fattibilità, a predisporre le strategie più adatte per raggiungerli e a valutare tempi e vantaggi, oltre naturalmente a monitorarne l’andamento ed i suoi scostamenti rispetto a quanto pianificato.

La pianificazione e il controllo di gestione sono fondamentali all’inizio di qualsiasi attività perché richiedono ai manager di definire gli scopi principali dell’impresa e quali strumenti usare per perseguirli. L’analisi dei dati serve per mettere giù idee strategiche e per formulare ipotesi di mercato. Subito dopo avviene la messa in atto di tutte le azioni pianificate, ovvero la programmazione. Ma anche programmazione e controllo di gestione devono andare a braccetto, altrimenti non sarà possibile osservare in tempo reale il lavoro dell’azienda o valutarne l’efficacia.

Il controllo di gestione cosa fa?

Effettuare il controllo di gestione è il lavoro di uno o più controller che periodicamente producono un report all’interno del quale viene svolta l’analisi dell’andamento di un singolo o di vari settori dell’azienda.

I sistemi del controllo di gestione permettono di:

  • determinare il costo di produzione del singolo bene/servizio grazie alla contabilità analitica;
  • monitorare specifici settori o funzioni aziendali evidenziando i margini positivi e negativi, realizzando un piccolo bilancio di funzionamento che identifichi il contributo di ognuno nei processi di creazione del valore;
  • verificare l’andamento delle attività rispetto ai budget: prassi molto utile per raggiungere gli obiettivi restando coerenti con i costi prefissati;
  • evidenziare le responsabilità dei singoli manager: realizzare una reportistica che sottolinei il nesso tra l’obiettivo ed il risultato per rendere la valutazione impeccabile;
  • costruire il sistema interno di valutazione per avere una chiara visione del tasso di raggiungimento degli obiettivi assegnati e distribuire di conseguenza i premi di produttività;
  • valutare l’efficienza nell’allocazione delle risorse tra i processi/attività chiave: i Key Performance Indicator permettono di valutare l’efficienza produttiva, dalla funzionalità dei macchinari allo sfrido delle materie prime;
  • effettuare valutazioni di make or buy: essere a conoscenza della tipologia e del valore di costi assorbiti da una determinata tecnologia ed organizzazione dei fattori produttivi permette di confrontarli e di trovare la soluzione più conveniente (banalmente: utilizziamo una mensa aziendale o forniamo i buoni pasto?).

Per imparare a fare tutto questo puoi affidarti a un buon manuale online per il controllo di gestione, a libri sull’argomento oppure alla Suite E3 di Dialog.

Controllo di gestione: il software che cercavi!

L’attività di controllo di gestione viene svolta prevalentemente attraverso il sistema informatico. Non potrebbe essere altrimenti visto che tutta la nostra vita non può prescindere dal mondo digitale.

Raccogliere e analizzare dati a mano può essere un’operazione lunga. Meglio avvalersi di un software per il controllo di gestione adeguato che:

  • consenta di gestire e filtrare una mole ingente di dati;
  • garantisca una misurazione accurata e ordinata delle performance;
  • analizzi i singoli reparti;
  • consenta a controller, manager e imprenditori di prendere le giuste decisioni per la propria azienda.

Tutto questo, in tempi molto rapidi visto che viviamo in una realtà in continuo mutamento e in continuo e rapido mutamento.

Business Intelligence Software per il controllo di gestione: la piattaforma Suite E3

Chi è alla ricerca di un software per controllo di gestione potrà affidarsi all’E3, la piattaforma sviluppata dalla Dialog Sistemi per le attività di Business Performance Management e Data Warehouse.

Si tratta di una piattaforma che fornisce tutti gli strumenti necessari per operare nei diversi scenari utili al controllo delle performance. È una soluzione ideale per qualsiasi azienda, dall’Industry al Retail.

Il problema di molti software è la loro poca flessibilità che non riesce a stare al passo con i cambiamenti aziendali. La Suite E3, invece, riesce a organizzare i dati del business in maniera coerente e completa attraverso applicazioni intuitive e il framework di base che permette il loro funzionamento.

Iscriviti alla nostra newsletter