Dialog Logo

La Dialog conferma  il proprio impegno di investimento sulla Piattaforma E3 sia nella logica di migliorare e accrescere le funzioni native di fruizione e gestione applicativa sia di apertura ed integrazione di tools di BI di terze parti.
Di seguito l’elenco dei principali miglioramenti.

FUNZIONALITA’ DI DATAWAREHOUSE

Fusione in Data Prossima. La funzione permette di aggiungere dati presi da una tabella statistica tramite il collegamento di chiavi dimensionali e chiavi in data prossima. Questa funzione, che serve  – ad esempio – per gestire la costificazione del venduto ai fini della marginalità, è stata integrata nella Suite con un alto livello di parametrizzazione.
Trasposizione DataWarehouseQuesta nuova funzione permette di trasporre una dimensione da riga in colonna oppure viceversa una sequenza di colonne in una dimensione di riga. Il suo utilizzo più tipico è  trasporre un conto economico di prodotto/cliente orizzontale in uno verticale e viceversa. L’utente anche inesperto di linguaggi sql o procedurali ha a disposizione un’interfaccia molto semplice e flessibile.
Integrazione Qlik Sense. Queste interfacce consentono, partendo da un ambiente Database (Oracle), di creare interattivamente le istruzioni di back-end necessarie a Qlik Sense per trasferire  i dati nei datafile .Qvd e per realizzare una nuvola che definisca successivamente le vostre dashboard. Garantiscono la massima efficienza e flessibilità nella proiezione del data model relazionale nella nuvola Qlik Sense.
Report Jasper. Lo strumento di reportistica JasperSoft è stato integrato nella Piattaforma E3 e permette di disegnare report pixel perfect poi richiamabili ed eseguibili direttamente dal Portale E3 e schedulabili attraverso il suo motore di Broadcast. In breve, i report Jasper, le cui query sono opportunamente caratterizzate con dei tag, vengono censiti nella Piattaforma E3 e sono schedulabili utilizzando i profili di distribuzione con i relativi filtri.
Gestione Campagne. Le Campagne sono particolari analisi che permettono di specificare un periodo di analisi e poi 2 o più periodi di confronto che di solito sono il periodo precedente e il periodo successivo a quello analizzato. Inoltre consentono di scegliere una lista di articoli e due liste di punti vendita o clienti (uno da analizzare e uno da usare come controllo). La definizione di tutti questi parametri è a completa discrezione degli utenti. Questo strumento è indirizzato soprattutto agli uffici marketing che potranno estrarre dati di movimenti di vendita su periodi scelti, potendo così misurare l’efficacia promozionale. Il risultato dell’estrazione viene consolidato in tabella in modo da avere una persistenza di analisi.

NUOVE FUNZIONI DI ANALISI E PORTALE

Rafforzamento dell’Analisi Web Interattiva :

Tasto di Aggiornamento del periodo. Si è provveduto ad eliminare il tasto di aggiornamento del periodo, lasciando un unico pulsante di aggiornamento.

Scheda Filtri. Nella ricerca delle occorrenze è stato inserito un tasto per inserire nel filtro in un colpo solo tutti gli elementi selezionati.
Scheda Filtri. Se la dimensione su cui si vuole fare la ricerca ha una tabella descrittiva collegata, questa verrà proposta all’utente, altrimenti verrà proposta la tabella dei fatti.
Ordinamento Campi Valori. Viene mantenuto anche nei casi in cui si nascondeva o si spostava un fatto precedente a quello ordinato.
Kill Session. In caso di analisi molto lunga sarà ora possibile eliminare la sessione e ripartire dal punto precedente e cambiare dimensioni o inserire filtri per rendere l’analisi più efficiente.

Calendario Giornaliero. Quando nello schema di analisi è presente la dimensione “giorno” la barra del periodo, ad oggi anno-mese, viene sostituita da un calendario che permette di definire il periodo da data a data
Spostamento di Fatti. Lo spostamento di fatti durante la navigazione è stato fissato per l’intera sessione di analisi
Commenti sui Campi. Sono stati attivati e resi visibili sia nell’analisi interattiva sia nella prospettazione i commenti inseriti sui campi in fase di definizione.
Ricerca Occorrenze. Viene evidenziato il superamento del limite delle occorrenze.
Ricerca Occorrenze. Operatore And. L’inserimento di una seconda parola abilita la ricerca delle occorrenze che contengono entrambe le stringhe.
Prospettazione. Sono stati aggiunti altri tipi di formattazione dei prospetti: Dati e Draft.
Descrizioni nei Subtotali. Sono state aggiunte le descrizioni nei subtotali.
Pivot. Questa è una nuova funzione utilizzabile in fase di definizione di analisi e report che permette di trasporre una dimensione in colonna. Partendo da una dimensione di analisi sarà facilissimo creare una colonna per tutti i mesi o i canali, oppure per ogni mercato o nazione.

Accesso da Mobile Il Portale di E3Bpm è accessibile anche da mobile e permette la fruizione dei Documenti e delle Dashboard Qlik Sense.

SVILUPPI DI SISTEMA

Wizard per l’installazione di E3.Tutti i parametri di sistema, sia per quello che riguarda il client sia il portale, sono stati raccolti in un unico strumento con un’interfaccia semplice e chiara che permette di gestirli con facilità, senza più entrare direttamente nei file o nelle tabelle di configurazione.
Aggiornamento librerie per la reportistica. Le librerie di E3, che sostituendo l’utilizzo di excel ci hanno svincolato dall’uso di programmi proprietari, licenziati e costosi, sono state aggiornate aprendo nuove possibilità di sviluppo e mantenendo il passo e l’integrazione anche con Office365.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter